Certificazione Partecipata PDF Stampa E-mail
Scritto da Flavio   
Domenica 30 Maggio 2010 20:28

certificazione partecipataIn questi giorni a Terra Futura (alla fortezza da basso di Firenze) ho visto tante cose interessanti, nonostante l'affluenza mi sia parsa un poco inferiore alle edizioni precedenti.

In particolare molto bello il progetto “CAMMINARE INSIEME”, presentato già a gennaio da A.S.C.I. (associazione solidarietà campagna italiana) Toscana in collaborazione con La Fierucola.

Il progetto nasce dall’esigenza da parte dei produttori di un sistema di certificazione per le produzioni bio che cerchi di eliminare i problemi che si hanno con la certificazione di parte terza (costi alti, ente certificatore che si pone come controparte, eccesso di burocrazia).  La sola autocertificazione talvolta utilizzata dai piccoli produttori non sembra sufficiente: isola troppo il produttore nella sua azienda e non sempre è chiaramente recepita dal consumatore.

La visione molto interessante è quella di voler rafforzare il rapporto di fiducia e lo scambio di conoscenze che si crea in contesti quali i mercati dei produttori o i Gruppi di Acquisto creando un sistema di certificazione partecipata condiviso tra produttori, consumatori, tecnici e (idealmente) istituzioni.

In pratica si tratta di favorire lo sviluppo di gruppi locali formati da produttori, consumatori e tecnici che attraverso incontri e visite alle aziende certifichino le pratiche bio dei produttori e nel contempo creino reti positive di relazioni e conoscenze, favorendo l'idea di collaborazione e condivisione piuttosto che di controllo e repressione.

Teresa Torremocha di Ifoam (International Federation of Organic Agriculture Movements) ha presentato esperienze di certificazione di gruppo nel mondo, sia pluriennali come nel caso del Brasile o più recenti come Francia e Spagna.

In Italia sta nascendo l'interesse (in Liguria, Lazio...) per questi temi e c'è la volontà di sperimentare questo tipo di esperienze anche in Toscana.

La prossima tappa (prima dell'estate) dovrebbe essere un incontro, anche conviviale, da svolgersi probabilmente a Firenze, per la presentazione al pubblico delle tematiche legate alle produzioni e certificazioni biologiche.

Scarica il report IFOAM

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
Ultimo aggiornamento Martedì 01 Giugno 2010 11:48
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna